L’Università di Agraria ospita i volontari di Soccorso X e di Fare Ambiente per le

PROVE DI TERRA CON L’UNITA’ CINOFILA

Oggi prove di soccorso. Le ospita l’Università di Agraria di Bracciano nel suo parco, grazie anche al sostegno del presidente Alberto Bergodi. Le unità cinofile addestrate del Nucleo Operativo Soccorso Roma X, in collaborazione con le guardie zoofile di Fare Ambiente e il Laboratorio verde locale dell’associazione, faranno delle simulazioni di soccorso a terra.

Il Nucleo Soccorso Roma X è un’associazione di volontariato apartitica senza fini di lucro, che s’ispira ai principi di umanità e di utilità sociale per la tutela dei diritti, della sicurezza e la salute della persona mediante l’assistenza e il soccorso.

Mette a disposizione braccia e competenze gratuitamente a favore dei più deboli e nelle situazioni di calamità e per la ricerca di dispersi.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

ENPA Santa Marinella, ANPAV onlus e Cuore a 4 zampe partecipano alla storica nostra mercato del Bagatto di Santa Severa

TUTTI I SABATI PER L’INTERA ESTATE

Alessandra, Cristina e Mirella

Dopo il lungo fermo da Covid, torna il mercatino micisolidale degli Aristogatti. Ma quest’anno c’è una grossa novità. Per la prima volta durante l’intera estate, tutti i sabati, fino a sera, sarà presente uno stand della solidarietà gattina alla mostra mercato di Santa Severa del Bagatto, grazie alla collaborazione fra la sezione ENPA di Santa Marinella più conosciuta come Aristogatti, dall’omonima colonia felina che gestisce al Castello di Santa Severa l’ANPAV onlus e i volontari di Cuore a 4 zampe.

Un appuntamento d’eccezione, che permetterà di trovare a tutti i gattofili del comprensorio, solo per pochi euro, accessori utili per i loro piccoli amici, ma anche tanti oggetti vintage e bigiotteria. Il ricavato – spiegano i volontari delle associazioni – servirà per sfamare e curare i meno fortunati di cui i soci si prendono cura tutti i giorni con grande abnegazione. (b.c.)

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

8 giugno/ Giornata Mondiale per

SALVARE GLI OCEANI

Speciale su RaiPlay con Piero Angela e il fotografo subacqueo Alberto Luca Recchi.

Dal sito delle Nazioni Unite

Gli oceani ci fanno respirare. Assorbono più del 25% dell’anidrite carbonica che produciamo. Rappresentano complessivamente il 71% della superficie della Terra. Al mare e agli oceani è legato il nostro passato e il nostro futuro: dalla loro salute dipende la nostra sopravvivenza. Eppure giocando a fare Dio li abbiano messi in serio pericolo. Proprio per questo oggi si celebra, come ogni 8 giugno, la Giornata mondiale degli oceani (World Oceans Day), proposta per la prima volta nel 1992 in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente e lo sviluppo a Rio de Janeiro e riconosciuta ufficialmente nel 2008. Quest’anno la giornata ha un valore aggiuntivo perché il primo giugno si è aperto il “Decennio delle Scienze del Mare per lo Sviluppo Sostenibile” voluto da Nazioni Unite, Unesco e Commissione Internazionale di Oceanografica per interrompere il crescente degrado degli oceani.

Nel nostro Paese l’Istituto per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) è impegnato da molti anni nella ricerca marina, a supporto del Ministero della Transizione ecologica, per mettere in campo un programma di misure a tutela del mare in base alla Direttiva europea sulla“Strategia Marina“ recepita dall’Italia nel 2010.

A livello globale si calcola che ogni anno finiscano in mare 8 milioni di tonnellate di plastica. Anche il nostro Mediterraneo è minacciato dall’inquinamento. Secondo i dati diffusi da ISPRA in occasione della Giornata sulle spiagge italiane si trovano in media 400 rifiuti ogni 100 metri, e sui fondali dell’Adriatico si arriva a 300 rifiuti per chilometro quadrato. All’80% si tratta di plastica. Uno dei principali impatti dei rifiuti marini sugli organismi, secondo ISPRA, è rappresentato proprio dall’ingestione della plastica. Nel Mediterraneo più del 63% di tartarughe marine ha ingerito plastica. Altri studi effettuati nel Mar Tirreno, rivelano che più del 50% di alcuni pesci analizzati e il 70% di alcuni squali che vivono in profondità hanno ingerito plastiche. Una soluzione potrebbe essere rappresentata dalla disegno di legge presentato dall’ex ministro Sergio Costa che dovrebbe permettere ai pescatori di portare a terra e smaltire facilmente tutta la plastica che tirano su con le reti, senza doverla rigettare in mare.

Dal sito RaiPlay

Oggi su  Raiplay andrà in onda uno speciale, in partenariato oltre che con Raiplay anche con Radio Rai, condotto da Piero Angela e Alberto Luca Recchi al quale interverranno il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani e la ricercatrice dell’ISPRA Cecilia Silvestri, non solo per parlare la bellezza dei nostri mari ma anche di quanto si sta facendo per la sua tutela e valorizzazione.

Secondo Herman Melville “Il mare è l’immagine dell’inafferrabile fantasma della vita.” Noi speriamo di poter salvare la vita del mare con tutti i suoi viventi e con loro anche la nostra.

Per essere sempre aggiornati sulle attività del “Decennio del mare”  l’Italia ha aperto un sito dedicato: https://decenniodelmare.it/media/. (B.C.)

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Cerveteri/ La grande Quercia di Largo Almuneacar diventa

MONUMENTO NATURALE

La grande quercia, particolare – Facebook, Alessio Pascucci (sindaco)

La roverella di Largo Almuneacar, a Cerveteri, conosciuta da tutti come ‘La Grande Quercia’, viene ufficialmente iscritta nell’elenco degli Alberi Monumentali d’Italia curati dalla Direzione Generale dell’Economia Montana e delle Foreste.  Questo bellissimo esemplare di quercia della specie Quercus pubescens Willd, divenuto per la cittadinanza, con il tempo, un punto di riferimento e simbolo di appartenenza caerite, ha ricevuto il massimo riconoscimento da parte del Dipartimento delle Politiche Europee e Internazionali e dello Sviluppo Rurale che, con il Decreto 205016/2021, l’ha collocata tra gli alberi meritevoli della definizione di “Monumentali”.

Alcune roverelle monumentali in Italia – MIPAAF

Con i suoi 19 metri di altezza, per Cerveteri e i ceretani tutti è un simbolo ha detto Elena Gubetti, Assessora alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri, durante la cerimonia che si è svolta questa mattina, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente non solo perché è il punto di incontro tra la parte bassa e la parte alta del paese, ma anche  perché con la sua immensa chioma rappresenta un punto di ritrovo, un luogo dove sostare e refrigerarsi, in particolar modo durante i periodi estivi.  “L’attenzione sul fronte del patrimonio arboreo comunale è sempre stata alta da parte dell’Amministrazione comunale di Cerveteri – ha proseguiti l’Assessora – non è un caso che il nostro sia stato tra i primi comuni in tutta Italia a realizzare un Catasto delle Alberature Comunali”.(b.c.)

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

2 giugno / Festa della Repubblica

CI SIAMO ANCHE NOI!

Francobollo commemorativo – ENPA

Piero Calamandrei, politico italiano di vecchia data, diceva “In questa Costituzione c’è dentro tutta la nostra storia, tutto il nostro passato, tutti i nostri dolori, le nostre sciagure, le nostre glorie (…)” e da quest’anno, con grande soddisfazione del mondo animalista, ci sarà anche la tutela dell’ambiente, degli ecosistemi, della biodiversità e degli animali. Nei giorni scorsi, infatti, la Commissione Affari costituzionali del Senato ha approvato all’unanimità il disegno di legge che modifica la Costituzione proprio in questo senso. Sicuramente è un segnale importante, di cambiamento civile salutato da ENPA con grande soddisfazione. L’ENPA, dice Carla Rocchi, presidente nazionale, è il più antico e grande ente animalista italiano ed è probabilmente una delle più antiche associazioni ancora attive in Italia. La Protezione Animali ha attraversato la storia del Paese, dall’Unità d’Italia fino a oggi, e siamo qui, in quest’anno difficile, a ricordarlo. Se non ci fossero stati gli animali, la pandemia sarebbe stata più dura per tutti.

Anche per questo il Ministero dello Sviluppo Economico, ha emesso, per la serie “Senso civico”, un francobollo che ricorda i 150 anni della fondazione dell’Ente Nazionale Protezione Animali. Il francobollo, disegnato dal bozzettista Paolo Caciagli, volontario ENPA, raffigura alcuni animali al fianco di Giuseppe Garibaldi, che contribuì a fondare a Torino la prima associazione per la protezione degli animali. L’eroe dei due mondi non contribuì soltanto alla costituzione della prima associazione nel 1871 insieme all’amica contessa inglese Anna Winter e Timoteo Riboli, medico garibaldino, ma continuò ad amare e rispettare gli animali. Durante tutta la sua vita si cibò raramente di carne – il suo alimento preferito era pane e formaggio con le olive o fave – e negli ultimi anni divenne vegetariano.  ENPA Monza in occasione del 150rio ha organizzato una mostra con preziosi cimeli garibaldini, fra cui una stampa di Garibaldi con firma autografa, una gavetta a lui attribuita, e una copia della famosa lettera datata 1 aprile 1871.

Il francobollo che lo raffigura, di tariffa B, pari a 1,10 euro, e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi sono disponibili sul sito poste.it, e presso gli sportelli filatelici degli uffici postali di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia e Verona. Come ha ricordato Antonio Palma, presidente dell’Istituto Poligrafico dello Stato, in occasione della presentazione ufficiale a palazzo Madama, l’animalismo è in fortissima evoluzione: non si tratta più di discutere della protezione “donata” dall’uomo agli animali, ma piuttosto di trasformare il rapporto tra viventi umani e viventi non umani in un rapporto paritario di diritti dati e condivisi.

Insomma, la tanto attesa svolta da oggetti a esseri senzienti, da tutelare come tali, forse è veramente dietro l’angolo. Una speranza, che nel giorno in cui si festeggia quel lontano Referendum del 1946 con cui nacque la Repubblica Italiana, diventa ancora più forte. (B.C.)  

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

5 giugno / Giornata mondiale dell’ambiente con Scuolambiente

PLASTICA? NO GRAZIE!

L’iniziativa, a cui hanno contribuito Salviamo il paesaggio Comitato del litorale Roma nord e Doppio Zero pizza, è patrocinata dal comune di Ladispoli.

Dal sito delle Nazioni Unite

Come tutti gli anni dal 1974 – ma era stata istituita due anni prima dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite – il 5 giugno sarà celebrata la Giornata mondiale dell’ambiente.Il tema della Giornata di quest’anno sarà il “Ripristino degli Ecosistemi”, con l’obiettivo di prevenire, fermare e invertire i danni inflitti agli ecosistemi del pianeta, cercando dunque di passare dallo sfruttamento della natura alla sua guarigione. La Giornata del 5 giugno – si legge nel sito ufficiale – lancerà ufficialmente il Decennio delle Nazioni Unite per il Ripristino dell’Ecosistema, introdotto con la missione globale di far rivivere miliardi di ettari, dalle foreste ai terreni agricoli, dalla cima delle montagne alle profondità del mare.

L’appello è rivolto a tutti: ognuno è chiamato a dare il suo piccolo grande contributo. Anche Scuolambiente, dopo un lungo anno d’inoperatività a causa della pandemia, è pronta a dare il suo contributo per risanare dell’ambiente locale. Lo fa con l’iniziativa “Plastic Free”. L’appuntamento è fissato alle 08:30 sul Lungomare Marina di Palo, a Ladispoli, nel tratto vicino al bar “Il Pirata”, in fondo a via dei Delfini. Non si pulirà soltanto la spiaggia, rispettando il sistema dunale, ma si parlerà anche di raccolta differenziata, del riciclo e del conferimento dei materiali, specialmente per la plastica, con il contributo di Rosario Sasso, Responsabile locale di Salviamo il paesaggio. L’iniziativa si svolgerà nel rispetto delle regole Covid. Per tutti i partecipanti ci sarà una simpatica maglietta omaggio. “Plastic free” è patrocinata dal comune di Ladispoli ed è organizzata con i contributo di Salviamo il paesaggio Comitato del litorale Roma nord e Doppio Zero Pizza.

A quanti volessero approfondire, il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente mette a disposizione due strumenti: “La Guida pratica per ripristinare l’ecosisetema 2021” (https://www.worldenvironmentday.global/get-involved/ecosystem-restoration-playbook) e una pagina web dedicata, costantemente aggiornata su tutte le iniziative. (B.C.)

Informazione per i lettori: A causa di condizioni meteo avverse l’iniziativa di Scuolambiente è stata rimandata a sabato prossimo.

Dal sito delle Nazioni Unite

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La Bustina di Bastet/ Il WWF in aiuto delle api

FACCIAMO PACE CON LA NATURA

WWF

A settembre scadrà il termine per la raccolta delle firme in difesa delle api domestiche e selvatiche e degli altri impollinatori lanciata dalle Associazioni italiane aderenti all’Iniziativa dei Cittadini Europei, ICE. Il WWF, oggi, in occasione della “Giornata mondiale delle api” –   istituita nel 2017 in ricordo della data di nascita dello sloveno Anton Jansa, pioniere dell’apicoltura – invita a partecipare alla raccolta firme “Salviamo Api e Agricoltori”, chiedendo all’Unione Europea un’agricoltura senza pesticidi ed una Politica Agricola Comune più sostenibile, amica delle api. Tutti i cittadini possono partecipare facendo sentire la loro voce in difesa degli impollinatori.

La petizione: https://www.savebeesandfarmers.eu/ita/

La petizione

 “Grazie ad api e altri insetti impollinatori l’84% delle principali colture coltivate per il consumo umano in Europa è in grado di migliorare la qualità e i rendimenti di prodotti come frutta, verdura e frutta secca. Impegnarsi per impedire la scomparsa degli impollinatori significa fare qualcosa per il futuro della nostra sicurezza alimentare. Nell’ambito della propria campagna Food4Future” (leggi tutto)

https://www.wwf.it/news/notizie/?58121/Il-20-maggio-e-la-Giornata-Mondiale-delle-api

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Cerveteri/ Fare Ambiente

GIURANO 6 NUOVE GUARDIE ECOZOOFILE

Al Gruppo delle Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente, che  rappresentano una realtà di volontariato importantissima per il territorio di Cerveteri – come ha dichiarato lo stesso sindaco Alessio Pascucci – si sono aggiunti sei elementi, che hanno giurato nei giorni scorsi in municipio. Con passione, dedizione e grande disponibilità, ha detto il sindaco, garantiscono presenza, assistenza e supporto in settori nevralgici del nostro territorio come quello dei rifiuti e quello della tutela degli Animali, tematica sulla quale la nostra Amministrazione, già da diversi anni, ha realizzato e portato all’approvazione uno dei regolamenti più all’avanguardia e completi. Senza dubbio si tratta di una scelta di grande senso civico. Il rapporto tra Amministrazione comunale e le Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente è oramai di lunga data, come ha sottolineato l’assessora alle Politiche Ambientali, Elena Gubetti, che ha ringraziato la Comandante Angela D’Anna e il Vicecomandante Eugenio Gottardi, rinnovando la sua più completa disponibilità per tutte le iniziative future per il bene del territorio e la tutela dell’ambiente.(b.c.)

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Su “L’Ortica” del venerdì il vaccino anti Covid per gatti

L’Ortica del venerdì, n° 18/2021
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

AUGURI MAMMA GATTA!

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento